fbpx

Strada Sicura 18 – Chi è l’Istruttore di Guida Sicura?

Data ultimo aggiornamento: 29 Luglio 2020

Chi è l’Istruttore di Guida Sicura, che cosa serve per diventarlo e che sbocchi lavorativi offre?

Nell’articolo di settimana scorsa abbiamo iniziato a parlare di Guida Sicura, definendo a cosa ci si riferisce con questo termine e accennando alle differenze tra un corso di Guida Sicura e uno destinato all’ottenimento della patente. Magari su questo argomento torneremo ancora in futuro, ma abbiamo comunque visto come tutto ruoti intorno al concetto di sicurezza stradale, un elemento che sarebbe sbagliato ignorare, e alla necessità di formare le persone su questi argomenti fondamentali.

Non esiste alcun tipo di formazione senza una serie di persone adeguatamente preparate che la svolgano, in questo caso gli Istruttori di Guida Sicura. Di loro parleremo nell’articolo Strada Sicura di oggi, andando a spiegare chi sono e trattando in termini generali sia i doveri che i diritti. Prima di iniziare però ti ricordo che, se non vuoi perderti neanche un articolo tecnico, puoi scriverti alla nostra newsletter. E’ veloce e completamente gratuita e sarà usata esclusivamente per informarti sui contenuti che saranno pubblicati di settimana in settimana.

strada sicura 18 immagine 02

Chi è l’Istruttore di Guida Sicura

Come visto sette giorni fa, l’attività di Guida Sicura consiste nello svolgimento di un’attività di insegnamento/addestramento di specifiche tecniche a chi è già in possesso di patente. Tali tecniche vengono spesso viste come finalizzate a ridurre gli incidenti stradali, a migliorare il consumo di carburante durante la guida o ad insegnare il corretto utilizzo dei nuovi sistemi elettronici installati a bordo dei veicoli di ultima generazione. Tutto questo è effettivamente corretto, ma associa l’Istruttore ad un’immagine che potrebbe risultare riduttiva.

La corretta definizione di questo ruolo è che l’Istruttore è colui che, professionalmente preparato, comunica e trasmette all’allievo non solo le nozioni di cui ha bisogno, ma anche una maggiore consapevolezza della sicurezza stradale. Non è un campione di guida, ma un campione di formazione/istruzione. La sua principale caratteristica non è il saper guidare in modo tecnicamente perfetto, ma il riuscire a comprendere le esigenze e il linguaggio degli allievi così da poter riuscire a trasmettere in modo efficace non solo le proprie esigenze, ma anche la propria passione. E’ un lavoro complesso e difficile, carico di responsabilità.

strada sicura 18 immagine 03

Requisiti e Responsabilità

Cosa serve quindi per essere dei buoni istruttori? Prima di tutto, serve passione. I modi di comunicare e le tecniche di guida si imparano, ma se non si ha un vero amore per i veicoli e una certa propensione all’approfondimento di conoscenze e modalità di guida, allora difficilmente riusciremo ad avere successo in questo percorso. L’unico altro requisito davvero fondamentale, al di là della passione, è, ovviamente, una patente di guida valida. D’altronde, come detto settimana scorsa, un corso di Guida Sicura non può prescindere sia da un lato teorico che da un lato pratico. Certe cose si possono imparare solo provandole sulla propria pelle.

C’é anche un terzo e ultimo requisito che è forse il più marginale, ma è, a mio parere, molto importante ed è un forte senso della responsabilità. L’Istruttore di Guida Sicura è il vero responsabile non solo della buona riuscita del corso, ma anche della salute dei suoi allievi e dell’integrità dell’area addestrativa e degli strumenti utilizzati (veicoli compresi). E’ il primo ad arrivare, per verificare che tutto sia in ordine e funzionante, ed è l’ultimo ad andare via, dopo aver riordinato e controllato tutto. Dovrà inoltre essere un esempio di professionalità e correttezza sia per gli allievi che per le eventuali persone esterne presenti (accompagnatori, potenziali futuri allievi, ecc.).

strada sicura 18 immagine 04

Le Cose Belle

L’impegno che si richiede agli aspiranti Istruttori è sicuramente elevato. Un buon corso dura due/tre mesi e prevede, come detto più volte, sia una parte teorica che una pratica. Diffidate da quelle “scuole” che assegnano attestati dopo una settimana o due basandosi esclusivamente su una conoscenza teorica perché sono fini a sé stesse (se non proprio pericolose). Inoltre, un vero corso Istruttori mira a inserire questi stessi all’interno della propria scuola. D’altronde questa ha investito non poco su quella formazione e sarebbe sciocco non implementare in prima persona le figure professionali così preparate. Non farlo, vorrebbe dire non fidarsi dei propri metodi di insegnamento e di preparazione.

Gli Istruttori così preparati gestiranno, quindi, i corsi di Guida Sicura in base ad una specifica turnazione. Un lavoro che sarà, ovviamente, retribuito in modo proporzionale alle ore impegnate. Detto questo, quello dell’Istruttore di Guida Sicura, salvo rari casi, non può essere un lavoro principale perché, solitamente, i corsi si svolgono solo per poche ore nel weekend. Può però essere un buon secondo lavoro mirato ad arrotondare le entrate economiche del mese. Questo mentre si rende un vero e proprio servizio di pubblica utilità alla città, aiutando tutti gli utenti della strada a ottenere una maggiore consapevolezza della sicurezza stradale e a integrarsi più efficacemente nella mobilità urbana. Un gradino indispensabile verso quella mobilità sostenibile costantemente ricercata al giorno d’oggi.

Ti interessa intraprendere questo cammino? Safety Car Drive, l’unica scuola di Guida Sicura con sede in Grosseto, sta attivamente cercando aspiranti istruttori. Hai tempo fino al 30 Agosto 2020 per iscriverti!

Grazie per aver letto il magazine Gori

Iscriviti alla nostra Email periodica.
Leggerai articoli interessanti (e pensati) per viaggiare informati.
Ogni iscritto riceverà il coupon con la PROMO stagionale.

Inviando la propria email si dà il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del regolamento vigente sulla privacy

Per te subito gratis

controllo battistrada e gonfiaggio gomme

Iscriviti alla newsletter “viaggiare informato” e SCARICA il COUPON
da presentare all’Accettazione di GORI officina.

Inviando la propria email si dà il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del regolamento vigente sulla privacy