Il nostro Blog

RevisioniAMO 18 - Pillole di Revisione 10: Revisione Auto e MCTC-Net2

Benvenuto nel decimo appuntamento con le Pillole di Revisione, brevi articoli che vanno a trattare informazioni fondamentali riguardo al settore delle revisioni/collaudi. Nella pillola di oggi iniziamo ad affrontare un argomento spinoso, ovvero quello delle revisioni auto truccate o addirittura delle revisioni auto con libretto, ma senza auto. Ricordiamo che la revisione auto è un controllo fondamentale per garantire la sicurezza stradale di un veicolo, ma, nonostante ciò, è documentato che in Italia 2 veicoli su 3 superano senza problemi la revisione anche con evidenti malfunzionamenti a pneumatici, fari e freni. Per opporsi a questa tendenza, a partire dal 2015 il Ministero dei Trasporti ha inserito un nuovo protocollo di controllo chiamato MCTC-Net2. Che cosa è nello specifico? E' riuscito a risolvere il problema? Ne parliamo qua sotto.

Prima di iniziare, però, ti invitiamo ad iscriverti alla nostra newsletter: è gratuita e farà sì che tu non ti perda neanche un articolo!

Revisione Auto: che cosa è il protocollo MCTC-Net2

Il protocollo MCTC-Net2 è uno standard informatico applicato alle strumentazioni utilizzate dai centri di revisione autorizzati (art.80 del CdS) che è stato introdotto a partire dal 1 gennaio 2015 per rispondere alla necessità di utilizzare un protocollo di comunicazione univoco che potesse ricondurre in un unico database i dati rilevati in fase di revisione auto, garantendo in tal modo l'intercambiabilità delle strumentazioni ed il rispetto delle procedure previste dai centri tecnici di riferimento.

In pratica, grazie a questo "nuovo" protocollo è possibile effettuare dei controlli a campione delle officine in tempo reale e anche da remoto poiché queste fanno riferimento allo stesso database univoco nazionale. L'integrità del "controllo sui controlli" viene garantita da due fattori: una telecamera capace di riconoscere la targa del veicolo ed una stima dei tempi di esecuzione delle prove così da invalidare test troppo rapidi. Starà poi all'Amministrazione il compito di monitorare la corretta applicazione delle norme sia per quanto riguarda le attività delle officine autorizzate, sia per quanto concerne i requisiti di omologazione.


revisioniamo 18 pillole di revisione 10 revisione auto in corso

Revisione Auto: il protocollo ha raggiunto il suo scopo?

L'attuazione del protocollo MCTC-Net2 ha richiesto grossi investimenti da parte dei centri di controllo per adeguare l'attrezzatura a quanto richiesto. A che fine? L'obiettivo ultimo di questo nuovo protocollo era di base garantire: l'effettiva presenza del veicolo in officina, il corretto utilizzo delle apparecchiature e l'effettuazione di tutti i rilievi strumentali. A distanza di 6 anni e mezzo, purtroppo, niente di tutto questo si è verificato. Agli atti i controlli risultano svolti integralmente, ma nella pratica le procedure sono spesso irregolari e, di conseguenza, i risultati delle misurazioni non corrispondo al vero.

I trucchi usati in proposito sono davvero tanti, alcuni talmente palesi da risultare imbarazzanti. Si va dal sostituire il veicolo non conforme alla circolazione con un "muletto" più efficiente che permette di superare i vari controlli alle più ingegnose contraffazioni elaborate per ingannare la prova freni, considerata spesso la più inviolabile per via della presenza della già citata fotocamera con sistema RT (riconoscimento targa). L'unico effettivo passo in avanti è l'informatizzazione dei referti, ma dei tanto decantati controlli in remoto da parte dell'Amministrazione non c'é assolutamente nessuna traccia concreta. Pensare che basterebbe confrontare i dati rilevati con i valori medi statistici per verificare la loro autenticità, ma questo non viene fatto. Il problema poi diventa serio nel momento in cui questo "adeguamento" manca di un passaggio fondamentale, l'istruzione dell'utente della strada che ancora vede la revisione come una tassa inutile, ma di questo parleremo magari meglio in una futura Pillola di Revisione.

Concludiamo ricordando che Gori Ecofficina di Grosseto è un centro revisioni autorizzato. Le revisioni regolari vengono svolte senza appuntamento, in orario d'apertura, ma se hai esigenze particolari, puoi contattarci sia tramite il sito che chiamandoci al nostro numero di telefono.


Ti è piaciuto quanto hai letto e vuoi restare aggiornato? Iscriviti alla nostra newsletter!

Con l'inserimento dei dati ci autorizzi ad iscriverti ai nostri servizi informativi. Essi sono trattati da Gori officina s.r.l. nel rispetto delle normative sul trattamento dei dati personali. Hai il diritto di conferma dell'esistenza o meno di dati che ti riguardano e l'accesso agli stessi, di rettifica, di cancellazione, di portabilità e di opposizione per un motivo legittimo, relativo all'insieme dei tuoi dati. Tale diritto si esercita presso Gori officina s.r.l. oppure inviando un'email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Puoi consultare l'informativa completa su : Privacy Policy

Cerca Articoli

ULTIMI ARTICOLI

Vision e Mission

Vision: Per una mobilità urbana, privata o aziendale, che sia sicura e sostenibile.
Mission: La Gori Officina si vuole porre in prima linea tra il settore della mobilità di beni e persone e quello della mobilità sostenibile per un mutuo sviluppo all'insegna della sicurezza e della consapevolezza. Per fare ciò, abbiamo deciso, forti dei nostri 50 anni di esperienza, di promuovere un'officina completa a dimensione di persona e rispettosa dell'ambiente così da poter presentare soluzioni innovative costruite su misura per le esigenze delle aziende e dei privati che decidono di affidarsi ai nostri servizi. Un cliente felice in un ambiente sano.

Dove siamo


Contatti veloci

  • Gori Officina S.r.l. Via Giordania, 16 58100 Grosseto
  • 0564 455015 - 0564 456599
  • Da Lun a Ven :
    dalle 7:30 alle 12:30
    e dalle 14:30 alle 19:00
    Sabato :
    dalle 8:00 alle ore 12:00
Go to top
Template by JoomlaShine