fbpx

Ambiente Sicuro 66 – Auto Elettrica: 8 consigli per le vacanze

Data ultimo aggiornamento: 23 Luglio 2021

E’ tempo di ferie e molti italiani si preparano a partire per le vacanze. Ecco quindi 8 consigli per affrontarle al meglio se si ha un’auto elettrica.

Oggi è il 23 luglio, le temperature sono ormai elevate, le giornate sono lunghe ed il clima è sempre limpido, per quanto non manchino le consuete bombe d’acqua. Insomma, è finalmente tempo di vacanze e molti italiani si preparano a partire verso le agognate ferie. Per molti, però, sarà la prima volta che questo viaggio sarà affrontato con un veicolo elettrico. Gli incentivi e l’appoggio mediatico hanno infatti spinto la mobilità sostenibile verso percentuali di mercato decisamente positive, ma non tutti coloro che hanno acquistato un’auto ibrida o elettrica sono davvero consapevoli nel loro utilizzo. Ecco quindi 8 utili consigli per andare in vacanza con un’auto elettrica senza preoccupazioni.

Prima di iniziare, però, ti ricordo che ogni venerdì escono i nostri articoli dedicati all’ambiente e alla mobilità sostenibile e che per restare aggiornato ti puoi iscrivere alla nostra newsletter. Bastano due veloci clic ed è completamente gratuita!

ambiente sicuro 66 navigatore

1 – Pianifica l’itinerario

Il primo consiglio potrebbe sembrare scontato, ma non va sottovalutato. Se già normalmente è importante pianificare il proprio viaggio prima della partenza, lo è ancora di più per un veicolo come l’auto elettrica che deve fare affidamento sulla rete delle colonnine di ricarica per assicurarsi di non rimanere a secco. Fortunatamente ci sono molti strumenti ed applicazioni che aiutano nella pianificazione del nostro viaggio, senza contare che ormai molte strutture turistiche sono dotate di appositi punti di ricarica.

2 – Non far scendere la batteria sotto il 20%

Le brutte sorprese sono sempre dietro l’angolo ed andarle a cercare è ancora meno conveniente. Per evitare fastidi inutili, pianifica sempre di eseguire la ricarica quando la batteria ha ancora almeno il 20% di capacità. Non vorrai mica correre il rischio di rimanere a piedi perché le colonnine che avevi cercato sono fuori servizio, no? Ne gioverà anche la salute stessa della batteria.

3 – Fermati all’80% in ricarica

Nello stesso articolo appena citato, si consiglia anche di evitare di caricare la batteria oltre l’80%. Non è però solo una questione di salute della stessa, ma anche di tempistiche. E’ infatti provato che per ricaricare l’auto dall’80% al 100% serve lo stesso tempo per farlo dal 20% all’80%! Insomma, fermarsi prima permetterà di risparmiare tempo.

ambiente sicuro 66 postazione di ricarica

4 – Verifica compatibilità e costi

Come scrivevamo in questo articolo, esistono numerosi operatori che forniscono energia elettrica tramite le colonnine di ricarica ed ognuno applica tariffe diverse, senza contare che la potenza erogata varia da punto a punto. In media più si spende, più la ricarica è veloce, ma i prezzi calano se si ha una convenzione o un abbonamento. Va inoltre ricordato che non tutti accedono a tutte le colonnine. Insomma, oltre a pianificare il proprio itinerario, sarà bene verificare che i punti di ricarica scelti vadano bene per la nostra auto e per le nostre necessità.

5 – Fai attenzione alle temperature

Le temperature elevate sono un acerrimo nemico di tutto ciò che è elettronico poiché questo tenderà a riscaldarsi eccessivamente. Per tale motivo le stazioni di ricarica sono dotate di meccanismi di sicurezza che rallentano la velocità di ricarica in caso di clima troppo caldo. Va inoltre considerato che le stesse batterie potrebbero surriscaldarsi e quindi rallentare i propri tempi di ricarica. Di base si considera che le massime prestazioni di ricarica si raggiungono tra 20 e 40°C.

6 – Libera subito il punto di ricarica

Lo abbiamo già scritto più volte, ma ripeterlo non fa male: il punto di ricarica va liberato appena questa operazione è stata completata. Se è fastidioso trovare auto termiche che occupano i posti riservati alla ricarica, lo è altrettanto se a fare ostruzione sono dei veicoli elettrici che li stanno usando come parcheggio. Ricorda inoltre che molti operatori applicano una penalità a chi occupa lo spazio indebitamente e per più tempo del necessario. Perché pagare di più per niente?

ambiente sicuro 66 auto elettrica in vacanza

7 – Occhio ai consumi

Chi è abituato alle auto termiche all’inizio si troverà non poco spaesato dall’elettrica. Poco importa l’autonomia indicata se si procede ad alta velocità. In questi casi la batteria tenderà a svuotarsi più velocemente ed è quindi sempre meglio fare attenzione e non superare i 110-120 km/h. Ricorda però che, in città o nei tratti misti, è possibile la decelerazione del veicolo per ricaricare un minimo la batteria con l’energia dissipata. Lo stesso discorso sui consumi aumentati vale anche per le salite ripide, ma qui va detto che la batteria tende poi a ricaricarsi autonomamente in discesa per lo stesso principio rigenerativo citato prima. Ricorda infine che TUTTI gli accessori dell’auto influiscono sulla sua autonomia effettiva, come scritto in questo articolo.

8 – Ricorda i tuoi vantaggi

Guidare un’auto elettrica porta molti vantaggi aggiuntivi, non solo quelli dati dal minore impatto ambientale. In molti Comuni italiani, per esempio, i veicoli elettrici non pagano i parcheggi, neanche nelle strisce blu, e hanno libero accesso alle Zone a traffico limitato. Occhio però che in molte località questi vantaggi sono subordinati ad una registrazione sul sito del Comune ed è quindi importante informarsi in precedenza.

Chiudiamo l’articolo ricordando che Gori Ecofficina è anche EcoMotion, negozio dedicato alla mobilità sostenibile a 360° che cerca di promuovere questo stile di vita nella realtà locale di Grosseto. Se vuoi avere più informazioni, puoi contattarci sia tramite il sito che chiamandoci direttamente al nostro numero di telefono.

Grazie per aver letto il magazine Gori

Iscriviti alla nostra Email periodica.
Leggerai articoli interessanti (e pensati) per viaggiare informati.
Ogni iscritto riceverà il coupon con la PROMO stagionale.

* indicates required

Per te subito gratis

controllo battistrada e gonfiaggio gomme

Iscriviti alla newsletter “viaggiare informato” e SCARICA il COUPON
da presentare all’Accettazione di GORI officina.

* indicates required